Chakra del Cuore: la vera via di guarigione.

La frase più straordinaria che la storia dell’umanità abbia registrato è la seguente: “In verità nessuno mi conosce come sono”, viene espressa dalla Persona Suprema, Sri Krishna nel libro Bhagavad-Gita, Il Canto del Signore Beato.

Tale frase venne poi ripresa concettualmente in varie forme. Il filosofo antico Eraclito, al Frammento 16, scrisse:

Come può uno nascondersi davanti a quello che mai tramonta?

La frase in questione la ritroviamo secoli avanti nel cristianesimo di Pascal, quando al Pensiero 430 scrive:

[…] volendo apparire scopertamente a coloro che lo cercano con tutto il cuore, e rimaner nascosto a coloro che lo fuggono con tutto il cuore, egli regola la sua conoscenza in modo da dare segni di se stesso, visibili a coloro che lo cercano ma non a quelli che non lo cercano.

B. Pascal, Pensieri, 2006, p. 267.

“Volendo apparire scopertamente a coloro che lo cercano con tutto il cuore”, in questa frase che esplicita la prima puoi trovare il senso di tutta la Tua esistenza e avvicinarti alla Eterna Conoscenza e Felicità della Persona Suprema.

L’auto guarigione è infatti possibile solo nell’Eterna Conoscenza della Felicità, ed uno è guarito solo se pervaso di Felicità. Avete mai visto un malato felice?

Del resto Felice, Fèlix in latino, dal verbo “feo”, significa “produco”. Felice è colui che da frutto, che è “fecondo” nella propria esistenza.

Colui che si realizza pienamente dando buoni frutti a partire dal suo essere, costui è felice.

L’eterna conoscenza della felicità.

Dicevo che l’auto guarigione è infatti possibile solo nell’Eterna Conoscenza della Felicità, e questo rinnovato contatto col divino nella Forma della Persona Suprema Sri Krishna assicura in Te … che cosa?

1. Il senso dell’Eternità, che infrange la paura atavica della morte che segna malauguratamente ogni tuo passo.

Tolta una tale paura dal proprio cammino, l’esistenza si apre alla meraviglia costante che è lo stato di apertura del cuore che viene a noi grazie all’equanimità, all’equilibrio di mente, corpo ed emozioni.

2. La Conoscenza è non dipendere esclusivamente dalla esistenza materiale.

Mangiare, Dormire, Accoppiarsi e Difendersi sono azioni che appartengono al mondo animale e quando l’uomo non si interroga su altro allora è di fatto un animale.

Un animale semplicemente più sofisticato, che sa mangiare “meglio” (in apparenza), dormire “meglio” etc.

Molti uomini e donne non sono altro che animali meglio addomesticati e schiavi di questi 4 bisogni.

Senza il Pensiero Divino che chiede “In cosa consista la propria Verità? A cosa è destinata la propria Vita?”, l’uomo è uno schiavo poiché sarà destinato a inseguire i 4 bisogni senza mai trovare una durevole e autentica soddisfazione.

“La meraviglia pensante parla in domande.” (Heidegger).

3. La Felicità è dare alla Terra i propri frutti, essere fecondi e attenti in ogni atto fino al punto di vedere il divino nella abbagliante verità della propria Persona ri-velata.

La vera auto guarigione.

Serve un gran coraggio per innescare questo processo, poiché dovendo superare tutta l’esistenza materiale e i suoi legami, ciascuno di noi è chiamato a vincere una sfida che a volte si chiama malattia.

“In verità nessuno mi conosce come sono”, ciò accade poiché ancora oggi “Tu conosci te stesso come ancora non sei” e forse credi che complicando la tua esistenza materiale tu possa guarire ed essere felice.

Non è così!

Non sarà così perché la vera auto guarigione diventa la ricerca dell’Eterno che in te si nasconde, quando finalmente ci sarai arrivato sarai sorpreso di ogni risultato di guarigione.

Avrai aperto il Tuo Cuore ad un’altra realtà, quella che non sogna più ad occhi aperti. Sarai allora pronto per guarire e dare frutti di positività per tutti.

“Egli regola la sua conoscenza in modo da dare segni di stesso, visibili a coloro che lo cercano ma non a quelli che non lo cercano.” (B. Pascal, Pensieri, 2006, p. 267.)

Buona ricerca.

Michel Pelucchi