La leadership della “nuova Era”

La lezione è semplice. Se volete progredire e raggiungere un livello superiore della vostra esistenza, dovete essere disposti a lasciar andare qualche vostro vecchio modo di pensare e di essere, e adottarne di nuovi.

Alla fine i risultati parleranno da soli.

T. Harv Eker

Tutti sanno che Platone fu allievo di Socrate, e chiunque allo stesso modo potrà immaginare che un allievo ammira e si anima di un puro sentimento per il proprio maestro.

La storia dei due amici e così tutte le nostre storie sono in primis una storia d’amore, allo stesso modo le più grandi realizzazioni in ambiti artistici e commerciali vengono direttamente o indirettamente da un amore.

Può essere l’amore per un’idea, per un progetto di business oppure può essere l’amore per una persona che ci stimola all’azione.

Quello che in verità cerchiamo, al di sotto dell’esperienza, è l’espressione totale e senza compromessi della nostra anima, del nostro Purusa direbbero gli antichi filosofi indiani.

Se tutto attorno a noi cambia e si dissolve, Purusa è quella divina presenza interiore che dentro ciascuno di noi “osserva il cambiamento”, osserva il dolore che ogni mutazione impone al nostro essere.

Sono certo che tu abbia già compreso che quest’anima, o Purusa, non sia una stupida invenzione religiosa.

Ti sarà già capitato di osservarti, almeno una volta, mentre attorno a Te tutto crollava o semplicemente cambiava il suo valore? Ti è mai successo di vedere la tua stessa vita modificarsi e ristrutturarsi in modi imprevedibili?

Ti è mai crollata addosso una relazione? Un progetto di lavoro si è mai sgretolato dopo mesi o anni di applicazione?

Se hai visto questo, se hai fatto esperienza di questa resa totale, allora puoi dire di avere conosciuto il tuo Purusa e … ti dico di più!

Il rapporto con “l’invisibile”

Se invece di “vedere” fossi stato completamente assorbito o identificato “al passaggio della vita” che come un fiume scorre impetuoso, tu in quel momento saresti naufragato.

Si, saresti crollato definitivamente. Ma Purusa in te ti ha aperto gli occhi di nuovo e ti ha risollevato mostrandoti l’altra faccia della sconfitta: il suo potere di liberazione!

Purusa ti ha concesso la visione e la necessaria distanza dal problema affinché ti potessi liberare dai “luoghi inconsci e malati della tua mente”, quei luoghi che ti hanno portato a creare continua sofferenza nella vita.

Puoi renderti conto che per quanto fossi implicato nel tuo personale fallimento finanziario oppure familiare, “qualcosa in te” ne era distaccato e proprio per questo in grado di farti ritrovare lo slancio vitale per una nuova impresa.

Purusa, quel “qualcosa in te”, ti ha salvato per l’ennesima volta dalla disperazione totale e … cosa davvero clamorosa il suo regno è nell’invisibile, dietro ogni tua proiezione mentale.

La nuova conoscenza che dovrai acquisire per essere invincibile, orientato ad un successo duraturo riguarda il tuo rapporto con la filosofia antica indiana.

Essa ti metterà in rapporto con l’invisibile, dal quale scaturisce ogni verità e come presto vedrai l’antica filosofia ti metterà in rapporto con la tua verità.

I milionari hanno compreso molto bene – diciamo più o meno coscientemente – le lezioni fondamentali delle antiche culture che sono le “radici” (lì stanno tutte le “tecniche” – svegliati!) dei nostri attuali modelli di pensiero orientati al successo.

Te lo dimostro! Prendi nota di questo passaggio di T. Harv Eker, che come saprai è un milionario e libero finanziariamente. Ascolta:

Gran parte della gente è inconsapevole: si mette al volante ma è leggermente addormentata, lavora e pensa a un livello molto superficiale dell’esistenza, basato unicamente su quello che riesce a vedere.

Vive esclusivamente nel mondo visibile.

A mio parere, quello che non siamo in grado di vedere in questo mondo è di gran lunga più potente di qualsiasi cosa riusciamo a vedere.

Potrete concordare o no con una simile affermazione, ma nella misura in cui non applicherete questo principio nella vostra esistenza, ne farete le spese. Perché?

Perché state andando contro natura. Detto questo, ciò che si trova sotto terra crea quello che sta sopra, dove ciò che è invisibile genera ciò che è visibile.

T. Harv Eker, I segreti della mente milionaria, 2008, pp. 16-17.

Ciò che oggi si trova “sotto la terra della tua mente” sono i Veda, l’antica filosofia indiana e lo Yoga autentico che apprenderai grazie alle consulenze oppure grazie a questo blog.

I Veda e la Grecia antica, grazie ai loro protagonisti, hanno creato le solide basi del tuo valore come persona umana.

Senza un tale valore, e senza il saper riconoscere il valore della persona umana in ciascun essere umano, tu come professionista varrai “zero”, sarai nulla.

Ricorda che senza i suddetti antichi valori nessuno di noi potrà sviluppare delle radici e per quanto il successo materiale possa gratificare, arriveremo tutti ad un punto critico:

la morte ci ricorderà quanto sia terribile lasciare ogni cosa a cui ci siamo completamente identificati.

“Qui non resterà pietra su pietra che non sia diroccata” (Matteo 24, 2)

In questo articolo stai imparando ad essere consapevole del tuo Purusa, in modo da estendere questo valore di consapevolezza nel tuo business e ti assicuro che i tuoi risultati andranno presto alle stelle.

Consapevolezza e Leadership

Per il Purusa non c’è cambiamento, e che cos’è la morte se non un cambiamento? Il Purusa è il testimone di tutte le nostre azioni. È un testimone attivo, ma non è influenzato da ciò che vede.

T.K.V. Desikachar, Il cuore dello yoga, 1997, p. 122.

Ora comprendi che il vero successo, quello sempiterno e duraturo sta nel “non essere influenzato da ciò che vedi, che sai e che pensi di sapere di te stesso”.

Grazie alla conoscenza millenaria dello Yoga e alla conoscenza che i Maestri hanno della psico-bio-energia del corpo e della mente, troverai la via del successo molto, ma molto facilitata.

A me non interessano le speculazioni ma i risultati effettivi di una tecnica in rapporto alla sua teoria.

Ricorda, non essere orgoglioso, non peccare di superbia: la lezione è semplice!

Lo scrittore Josh Billings scrisse che: “Non è quello che non sai che ti impedisce di avere successo: è quello che sai che costituisce il tuo ostacolo principale.”

La storia che ti racconterò a partire dai due filosofi per eccellenza, Socrate e Platone, è anche la storia da te ancora non vista: la storia della tua vittoria come persona umana e di conseguenza come professionista, imprenditore e leader.

Il vero leader conosce le leggi dell’invisibile, è disciplinato, determinato. È potente. Ma queste non sono qualità che si possono acquisire con i corsi della domenica e le auto suggestioni mentali.

I leader hanno in verità risvegliato il loro Maestro Interiore, invisibile agli occhi; il loro Purusa parla loro, li istruisce sul “da farsi”, sulle prossime mosse da compiere, sulle strategie commerciali che in definitiva coinvolgono altri esseri umani da rispettare e valorizzare.

Questa è la vera Consapevolezza, la leadership della Nuova Era è ascolto profondo di se stessi e totale valorizzazione dei rapporti umani.

La tua verità

Circa 2500 anni fa Socrate venne condannato, in seno alla democratica Atene, con l’accusa di “corrompere i giovani e attentare alle tradizioni cittadine”.

Egli durante il processo si difese sostenendo di avere sempre agito in favore della città, e tale favore consistette nello stimolare i cittadini a “trovare la verità nella doxa” (opinione), a scovare in ciascuno il proprio Purusa: a vedere senza essere mai condizionati né limitati e nemmeno influenzati.

[…] possiamo dire che Socrate voleva rendere la città più veritiera facendo partorire ad ogni cittadino la propria verità. (Arendt)

Già Socrate insisteva sul fatto che senza la tua verità sei uno schiavo, un burattino alle dipendenze di qualcuno che gestisce il tuo tempo, quel tempo che scambi magari per il denaro, magari per un bisogno emotivo etc.

Alla base di ogni educazione finanziaria contemporanea ci sta dietro la consapevolezza dell’esperienza socratica che reclama al singolo di vivere e riconoscere “la propria verità.”

La propria verità coincide inoltre con la propria realizzazione tanto spirituale quanto materiale! E l’antica spiritualità vuole questo per gli uomini e le donne di tutto il pianeta.

Il problema – scrive R. Kyosaki – è che le nostre scuole continuano a formare gli studenti per diventare degli impiegati che cercano la sicurezza del lavoro, piuttosto che degli imprenditori che cercano la sicurezza finanziaria.

R. Kiyosaki, Più importante del denaro il team di un imprenditore, 2019, p. 27.

Credi forse che un impiegato potrà mai trovare la propria verità? Credi che quel tipo di mindset legato al lavoro coatto e imprigionato riguardi la filosofia greca e i suoi insegnamenti? No!

Il segreto del successo sta qui:

sta in Socrate che ci fa comprendere il “gioco plurale e senza padroni” grazie al quale la verità sopra un dato argomento di interesse pubblico potesse e dovesse emergere dal Dialogo.

Devi comprendere che la logica sana di un imprenditore sano fa lo stesso: egli esprime col suo team, nelle sue relazioni un “gioco plurale e senza padroni” grazie al quale la verità sopra un dato argomento di interesse condiviso potrà e dovrà emergere grazie al Dialogo.

Dialogo è dunque una tecnica, un Kriya, un atto consapevole del pensiero per la liberazione interiore, individuale e collettiva.

Platone intese il Discorso (dialeghesthai) – attenzione ! – come “l’opposto della persuasione e della retorica.”

Lo intese in un senso opposto a qualsiasi fine manipolatorio rivolto ad una moltitudine di persone.

Che cos’è dunque la Leadership se non risvegliare e comunicare al mondo la propria verità – direbbe Socrate!

La leadership è dunque Purusa che si esprime nella tua capacità di vedere il mondo, le relazioni, gli affari senza essere mai condizionato né limitato e nemmeno influenzato.

In questo senso per Dialogare ed essere un vero leader non dovrai mai manipolare, suggestionare o condizionare i tuoi interlocutori.

Alla fine divenni consapevole del modo in cui i miei stessi pensieri mi impedivano di raggiungere la ricchezza.

Cosa ancora più importante, acquisii delle tecniche e delle strategie straordinarie per ricondizionarmi mentalmente e pensare proprio come i ricchi.

T. Harv Eker, I segreti della mente milionaria, 2008, p. 9.

Ti assicuro che quel “alla fine” se pronunciato con sincerità è sempre un nuovo e luminoso inizio.

Michel Pelucchi