Un elenco per aiutarti a conseguire l’Amore.

E di nuovo vi sarà, così, un incontro.

Siva Sutra

L’amore e nulla più. Le nostre vite in modi diversi, con differenti motivazioni invocano l’amore e le sue benedizioni.

Chiediamo amore per noi quando ad esempio “desideriamo la pace mentale”, quando dopo ripetute relazioni sentimentali ci sentiamo traditi, per poi comprendere di non essere stati davvero i colpevoli di tutto.

L’amore è anche la fiducia che riponiamo in un amico/a, oppure la nostra disponibilità al cambiamento; l’amore è soprattutto intelligenza per la vita e dunque il saper discernere quali conseguenze avranno le nostre future azioni.

In questo articolo troverai un elenco di brevi indicazioni su come conseguire l’amore.

Ti farò vedere come mantenere l’attenzione necessaria affinché l’amore possa trovare un posto sempre più stabile tra le pieghe della tua esistenza quotidiana.

Non servono gesti eclatanti per manifestare l’amore bensì l’accortezza di mantenere in equilibrio pensieri ed emozioni; del resto è in virtù di piccole cose che ciascuno di noi è destinato prima o poi a sentire in cuor suo l’amore che cambia, l’amore che perdona, l’amore che libera dalla sofferenza.

L’amore che cambia, l’amore che perdona, l’amore che libera dalla sofferenza.

Il vero Kama Sutra

La tecnica che ti propongo consiste infatti in una lista che avrà la funzione, in tempi diversi e in modi difformi a seconda del tuo carattere, di risvegliarti all’autentica realtà del mondo.

Tale realtà, per quanto il tuo ego possa negarla, è l’inesauribile amore, anche se per amore intendo qualcosa che forse tu ancora non conosci.

Ehi … non è la storiella dello pseudo amore spirituale: “guardarsi ma non toccarsi” (cosa che peraltro non esiste in nessuna delle autentiche tradizioni spirituali del passato) … non è questo l’amore di cui ti farò conoscere l’essenziale.

Infatti è esistita una civiltà che ha elaborato il Kama Sutra: un testo che fu sacro e che fu dedicato per l’appunto alla Scienza di Kama, il Dio dell’Amore – un testo che fu addirittura il parto di una rivelazione.

La Dea Kamakhya, che significa “colei che dichiara l’Amore”, istruì il prode Vatsyayana a scrivere un testo complesso e invitante, risvegliandolo da una meditazione che forse mancava di qualche altro spunto di interesse.

Kama è inoltre una parola che deriva dall’antica lingua indiana, il sanscrito, e che assume anche il significato di Piacere: un piacere dell’anima mai disgiunto dal rapporto col corpo.

Quindi se il

Kamasutra originale è un testo sacro, pieno di istruzioni pratiche per raggiungere lo stato che nello yoga è detto Liberazione o Illuminazione (P. Proietti)

è pur altrettanto vero che esso descriva ben 64 posizioni (Kamakala, o Arti dell’Amore) che sono in realtà “dei poteri che insorgono – così scrive il Maestro Paolo Proietti – grazie agli esercizi tantrici”.

La Liberazione e l’Illuminazione sono dunque conseguenze di un amore che nella sua accezione autentica contempla un corretto “uso dei corpi”, in conformità addirittura ad una Scienza dell’Amore, e col fine della Libera Azione: un’azione dall’alto valore esistenziale e dunque consapevole.

Ed è qui che voglio portarti a riflettere!

A non considerare l’Amore laddove nella coppia non c’è libertà.

Ma non ti sto parlando della libertà di essere una “coppia aperta”, oppure di “fare tutto e il contrario di tutto” (questa è roba da fricchettoni spiantati).

Ti suggerisco quella libertà in grado di darti valore nell’Amore, e con esso e grazie ad esso a “sentirti finalmente libero/a” e vitale.

Se nella tua relazione questo sentire non c’è allora quello che stai vivendo è un fake dell’amore.

Studia allora i 18 punti che ti propongo qua sotto, approfondisci il Kama Sutra (Aforismi dell’Amore) non con l’idea – peraltro poco originale – di “scopare”, ma di Fare L’Amore.

Adesso sai bene di cosa ti sto parlando.

I 18 punti o Kriya dell’Amore

I 18 punti sono gli atteggiamenti di base che ti aiuteranno a sviluppare il tuo personale sguardo di amore, meditandoli essi entreranno a fare parte della tua routine quotidiana.

Ti ritroverai a dialogare con le solite persone sperimentando una apertura nuova, un ascolto profondo, e questo ti porterà a risolvere ogni conflitto, più o meno esplicito, tra “te e l’altro”.

Apprenderai ad esempio che “L’essere accondiscendenti e affettuosi non riguarda l’amore. Ma se c’è amore allora si può tutto.”

A ben guardare questa frase ti sembrerà contro-intuitiva per il fatto che l’essere affettuosi è sempre stato associato all’idea che la maggior parte delle persone si è fatta dell’amore.

È un’idea maggioritaria, ma non vera! poiché l’affetto lo si può intanto “recitare”, oppure, nel caso di figure genitoriali, esso può addirittura dare un senso di soffocamento al bambino – e ciò ne impedisce un sano sviluppo all’insegna di una personale autonomia.

Ciascuno dei 18 punti va da te realmente approfondito, poiché essi sono come delle “cartelle” da esplorare nelle quali troverai dei veri e propri “codici comportamentali”.

I 18 punti (o kriya) sono dei veri e propri codici comportamentali.

Nessuno ti impone nulla, ma abbi il coraggio di conoscere te stesso alla luce di nuove conoscenze acquisite. Abbi il coraggio di verificare se oggi la tua esperienza dell’amore sia nel novero delle cose maggioritarie oppure no.

Decidi, e inizierai a stravolgere in modo dolce e delicato il tuo vissuto. Ti ritroverai a dialogare con le solite persone sperimentando una apertura nuova, un ascolto profondo.

Non esiste né errore né felicità, né perdita né guadagno. Nella pace di questa perfezione assoluta, non dobbiamo cercare nulla.

Y. Daishi, Il canto dell’immediato satori.

Il tuo elenco per scoprire l’amore

Ascolta:

1) Il mondo
è nei tuoi pensieri.

2) Dai sempre valore al tuo tempo, e non sperperarlo poiché il tempo è un altro nome per energia.

3) Sii consapevole della qualità delle relazioni che vuoi, e scegli tu. Non farti prendere per il naso, non lasciarti condizionare.

4) La bontà che possiamo donare non va sprecata. Non si buttano perle ai porci.

5) Ricorda che essere autentico richiede la disciplina della mente, della parola e delle azioni.

6) L’essere accondiscendenti e affettuosi non riguarda l’amore. Ma se c’è amore allora si può tutto.

7) Ricorda che l’auto stima è la capacità di determinare ogni cosa nella propria vita.

8) Non dare spazio a situazioni che portano confusione. “Osservando in continuazione i mostri ad un certo punto loro inizieranno ad osservare te” (Nietzsche)

9) Gli asura (i “senza pace”) muovono leve interne, aprono falle nel corpo energetico e lo fanno turbandoti con piccole cose.

10) Per questo ti viene richiesto di essere costante e disciplinato, perché ora conosci la natura subdola degli asura.

11) Spesso chi sembra contrapporsi a Te, in verità ti ama perché ti risveglia facendoti vedere l’illusione che attanaglia una posa, un atteggiamento, una semplice e all’apparenza insignificante svista.

12) Tutto dipende da Te, ossia: da quale prospettiva, da quali profondità vorrai guardare il cielo della Vita.

13) Ogni piccolo istante che scegli può essere eterno nell’amore, o eterno nella sofferenza.

14) Tutti i Maestri hanno espresso, seppur con parole diverse: “Vegliate e Pregate.”

15) Pregare vuol dire “nella mente un’unica cosa: la memoria del Dio che è in Te.” Tu sei il valore supremo.

16) Si! Risvegliati caro amico/a

17) È ora. “Adesso la disciplina dello Yoga”. Yoga significa “avvertire che un ostacolo è stato superato”.

18) Diventa un Devoto, amati donandoti sincerità.

Con infinito amore.


Michel Pelucchi

Prenota ora la tua consulenza on line oppure off line.

L’articolo ti ha interessato e vorresti approfondire con me le tecniche psico-fisiche per aumentare la tua efficacia mentale in qualsiasi situazione?

Non ti piacerebbe ritrovare, grazie alle tecniche per il benessere, l’equilibrio mentale ed emotivo necessario affinché il tuo prossimo incontro sentimentale non sia di nuovo un fallimento?

Clicca al link “Consulenze” qui sotto, oppure scrivimi per qualsiasi informazione. Il Benessere sei Tu e sempre Tu meriti di donarti una vita di gioia, di piacere e di pace interiore.

Contattami

michel.pelucchi@gmail.com

Contattami

333 4687339 (solo sms, scrivi sempre due righe di presentazione)

Sarai richiamato/a il prima possibile.

Hai ancora dubbi?

Approfondisci alla pagina Consulenze. Clicca qua sotto.